Percorso corrente: Home page \ Servizi

Programma Locale sulla Società dell’Informazione e della Conoscenza

eInfrastrutture

CST Lone Turn
Rafforzamento della struttura operativa che eroga tutti i servizi di gestione associata e che lavorerà al raggiungimento degli obiettivi del programma locale per lo sviluppo della società dell’informazione e della conoscenza.
Infrastruttura di cooperazione applicativa CART
Manutenzione e corretta gestione del NAL unicodegli 11 Comuni e dell’Ente Circondario. Diffusione e promozione della cultura della compliance.
Sviluppo e promozione infrastruttura di certificazione digitale PKI
Promozione servizi di certificazione digitale in ottica di semplificazione e sviluppo.
Infrastruttura a banda larga di inclusione digitale - Già inclusa nel PASL PIR 4.2
Partecipazione all’avviso “Banda Larga nelle Aree rurali della Toscana” e suo coordinamento con i precedenti itnerventi su questo tema, al fine di diminuire il numero di cittadini e imprese in situazione di divario digitale. Intevento sul DD di secondo livello previsto utilizzando le economie di spesa derivanti dal primo bando.
Infrastruttura di teleformazione
L’Ente Circondario, detentore delle deleghe provinciali sulla formazione, sta per occuparsi della gestione del polo Empolese del progetto regionale TRIO, che si inserisce nella programmazione, al fine di aggiornarne la dotazione creando nel contempo un WLP distaccato a Castelfiorentino aservizio del territorio della Valdelsa.
Sviluppo infrastruttura VOIP eell compatibile con le specifiche derivanti dalla sperimentazione RTRT a cui ha partecipato il Comune di Empoli
Utilizzo e condivisione di servizi tecnologicamente avanzati messi a disposizione della tecnologia VOIP. Economie derivanti dal traffico telefonico intranet. Economie derivanti dalla contrattazione collettiva dell’interconnessione con la rete pubblica.
Infrastruttura di videoconferenza per gli ee.ll. compatibile con specifiche RTRT
Possibilità di effettuare incontri virtuali e tempestivi tra la PA locale. Economie derivanti dalla riduzione dei continui spostamenti dai Comuni verso il Circondario. Ammortamento infrastruttua proprietaria di telecomunicazioni. Riduzione drastica dei tempi decisionalidegli organi collegiali intercomunali

 

eComunità

TELEP@B - Tecnologie partecipative al bilancio in ottica di riuso diffusione
Il Comune di Vinci inoltre, insieme al Circondario che lo supporta in ottica di riuso diffusione per il restante territorio, partecipa inoltre al progetto di e-Democracy denominato TELEP@B (Tecnologie partecipative di accesso al Bilancio), progetto di UNCEM. Esso rappresenta la sperimentazione di nuovi percorsi di democrazia partecipativa a livello municipale, legati al tema della costruzione condivisa delle priorità d’investimento del Bilancio (comunemente conosciuti, a livello internazionale, come “Bilanci partecipativi”), attraverso il coinvolgimento dei circoli informatici digitali di frazione e di rione, bene identificabili nei PAAS.
Ambiente telematico partecipativo - ComunInsieme
La gestione associata sta sperimentando strumenti telematici di groupware che consentano l’interazione con insiemi della comunità o con essa nella sua completezza su determinati argomento. Il progetto, denominato Comuninsieme, e attualmente in sperimentazione sui gruppi di lavoro intercomunali facenti capo alle varie gestioni associate ex LR.40/01, verrà utilizzato anche nel processo partecipativo del presente atto di programmazione .
Dalla conoscenza al cambiamento – Azioni di semplificazione amministrativa per i cittadini
Il percorso di semplificazione amministrativa ed innovazione organizzativa intrapreso, nella sua valenza di inclusione rivolta ai cittadini ha portato all’approvazione di un regolamento omogeneo sul “procedimento amminsitrativo” tra gli 11 Comuni dell’area con conseguente indotto virtuoso di omogeneizzazione e semplificazione della funzione amministrativa in genere.
Sviluppo della soluzione PO.W.P.A. (POrtale Web Pubblica Amministrazione)
Sviluppo della soluzione PO.W.P.A. (POrtale Web Pubblica Amministrazione) – CMS accessibile con integrazione al portale unico dei servizi al cittadino derivante dalla rete regionale degli URP.
Rete dei PAAS (Punti di Accesso Assistito ai Servizi e a internet) dgr.1120/2004
Rafforzamento della rete esistente con finalità di lotta culturale al digital divide, attraverso l’accreditamento, la formazione e la promozione unitaria dei punti .
I giovani incontrano il Comune
Giuoco interattivo da distribuire alle scuole medie inferiori al fine di sensibilizzare i ragazzi su alcuni problemi collettivi dei Comuni italiani, individuati in:
  • Lotta alle barriere architettoniche
  • Promozione di comportamento contro ogni forma di violenza
  • Promozione di comportamenti rispettosi contro l’inquinamento (ecologia, aree verdi e rifiuti)
  • Educazione alla legalità
  • Animali in città.
PAASTUTOR - PAAS e progetto TELL ME - Promozione e animazione territoriale PAAS
Formazione e gestione di animatori territoriali.
Consentire ai partecipanti di acquisire competenze funzionali alla realizzazione di un processo di disseminazione sugli operatori PAAS dei rispettivi terrritori di riferimento con particolare attenzione alle seguenti attività:
  • Adeguare il livello di conoscenze dei partecipanti rispetto ai principali elementi di contesto (informazioni ad esempio sul progetto complessivo e su il programma di e.Toscana per l’accesso).
  • Acquisire le necessarie competenze tecnologiche atte a soddisfare le richieste effettuabili presso i PAAS.
  • Sviluppare competenze di carattere relazionale nel rapporto con utenza diversificata.
  • Potenziare il ruolo di aggregazione sociale svolto dalle associazioni.
  • Aumentare le capacità di lettura del contesto sociale di riferimento in modo da divenire nodo di rete del contesto nel quale il PAAS è inserito.
  • Incrementare il livello delle conoscenze rispetto ai servizi di carattere locale e regionale di particolare interesse per i cittadini ed erogabili attraverso lo strumento telematico.
Comune che vai PAAS che trovi
Valorizzare le specificità dei PAAS del territorio
  • Attivazione tirocini / formazione degli studenti / servizi di inclusione per la terza età
  • Iniziative itineranti del PAAS per disabili / servizi di inclusione per non vedenti e ipovedenti
  • Dispense informative per divide specifici
  • Iniziative di comunicazione comuni a tutta la rete territoriale dei PAAS

 

eServizi

Attivazione sistema regionale di e-Procurement START
COMPETITIVITA' AZIENDE/MERCATO
SEMPLIFICAZIONE INNOVAZIONE AMMINISTRATIVA PER PICCOLI COMUNI
EVOLUZIONE IN OTTICA GESTIONE ASSOCIATA
L’adesione coesa, di tutto il territorio al sistema regionale di e-Procurement START, visto anche come stimolo territoriale di aggregazione, per tendere verso una gestione associata di funzioni sul tema, secondo il piano di riordino territoriale toscano.
PAGOADESSO – Infrastruttura di servizi di pagamento on-line
SEMPLIFICAZIONE PER CITTADINI E IMPRESE
Lo sviluppo della soluzione di pagamento elettronico dei servizi “PAGOADESSO”, pubblicata sul catalogo regionale del riuso e già dispiegata su oltre 10 Comuni. Essa partendo dalla tematica dell’Imposta Comunale sugli Immobili, ambisce ad allargarsi a tutta la sfera delle erogazioni verso la PA locale. Potrà essere intergrata con l’eventuale soluzione che emergerà dal lavoro di RTRT su questo tema.
Adesione a piattaforma regionale la gestione e l’archiviazione documentale
DEMATERIALIZZAZIONE
L’erogazione di servizi di gestione e archiviazione documentale accedendo alle opportunità offerte dalla gara aperta regionale in corso di aggiudicazione. Si prevede inoltre in questo ambito il rafforzamento dei servizi erogati dai sistemi di trattamento ottico documentale in relazione ai servizi sui tributi comunali.
Formazione dei dipendenti della pubblica amministrazione locale sulle tic e sulla societa’ dell’informazione e della conoscenza
ACCRESCIMENTO COMPETENZE NELL'AMBITO DEI PROGETTI DI FORMAZIONE CONTINUA R.T.
L’accesso dei propri associati, attraverso il progetto FOREGOV a cui la GA ha partecipato coesa, risorse presenti sul progetto regionale TRIO e la realizzazione di percorsi ad-hoc, anche in teleformazione, la crescita del personale della PA locale.
Completamento riuso soluzioni derivanti da etoscana Linea1
Il completamento delle attività previste, e non ancora finanziate, nell’ambito dell’Accordo di programma “Innovazione e semplificazione nella PA - Diffusione e riuso dei progetti per lo sviluppo della società dell'informazione in Toscana”, con esplicito riferimento ai progetti di linea 1 B2 e C7, ma anche a quelli già in via di realizzazione (D2 / AIDA / SPORVIC).
La messa a regime degli strategici e basilari progetti di Linea1 B1 e B2, volani rispettivamente di semplificazione e competitività, oltre che oggetto dell’idea progettuale “B2GO!!!” presentata dal territorio in occasione della rilevazione delle idee progettuali di semplificazione 2007.
Interventi sulla sicurezza dei sistemi, sulla tutela dei dati personali e sulla gestione della carta d’identita’ elettronica
Sul tema della sicurezza dei servizi, al fine di sottostare ai vincoli normativi di RTRT e del SPC, con un'intervento di verifica e consolidamento delle politiche, con investimenti e formazione e promozione.
R.C.T. - Ricette e certificazioni solo telematiche – Riuso ampliamento soluzione derivante da e-toscana Linea2 RTRT
L’erogazione e il supporto a servizi altamente innovativi nel settore socio sanitario, in stretta collaborazione con l’Azienda sanitaria AUSL11 e le due società della salute del territorio.
Riuso ampliamento del progetto “RCT” (Referti e certificazioni solo Telematiche)
RIC.EL. - Ricette elettroniche – Linea2 2007
L’erogazione e il supporto a servizi altamente innovativi nel settore socio sanitario, in stretta collaborazione con l’Azienda sanitaria AUSL11 e le due società della salute del territorio. Ci si riferisce esplicitamente alle attività di eToscana linea 2 per il riuso diffusione del progetto “RICEL” (Ricette elettroniche).
ASSO – etoscana Linea3 –Dispiegamento soluzione
L’erogazione e il supporto a servizi altamente innovativi nel settore socio sanitario, in stretta collaborazione con l’Azienda sanitaria AUSL11 e le due società della salute del territorio. Implementazione e all’ulteriore promozione delle soluzioni derivanti dal progetto ASSO (Accesso ai Servizi Sanitari On-line), già conclusosi sulla linea3.
REA.NET – Biblioteche lungo l’Elsa e l’Arno – Sviluppo e mantenimento servizi telematici di supporto
L’evoluzione ed il mantenimento dei servizi telematici a supporto della rete delle biblioteche tra l’Elsa e l’Arno REA.net, e ai sistemi museali del territorio (Valdelsa fiorentina, Terre del Rinascimento, Biblioteca Leonardiana di Vinci).
Centro servizi tributi comunali
Sviluppo e mantenimento dei sistemi a servizio degli EELL dell’area per la lettura ottica dei moduli cartacei, gestione ed archiviazione documentale.
TRASHFLOW – Modello di razionalizzazione degli strumenti informatici inutilizzati
Sviluppo e mantenimento dei sistemi a servizio degli EELL dell’area per la lettura ottica dei moduli cartacei, gestione ed archiviazione documentale.

 

eCompetitività

Turismo e promozione territoriale – Sviluppo portale toscananelcuore.it e sua integrazione con aspetti di promozione di tradizioni e tipicita’ locali
Sviluppo dei canali di diffusione dell’informazione turistica/agroalimentare con funzione di poli di attrazione:
  • oprevedendo l’evoluzione del portale di toscananelcuore.it in ottica CMS con strumenti open-source e sua pubblicazione sul portale regionale del riuso.
  • creando strumenti comunicativi ad-hoc finalizzati alla valorizzazione delle peculiarità produttive territoriali, delle tradizioni e dei prodotti tipici.
Già compreso nel PASL PIR 1.4
Dalla conoscenza al cambiamento – Intervento di semplificazione amministrativa nei rapporti con le imprese
Alimentare il coordinamento subprovinciale SUAPnell’ambito della rete di cooperazione regionale in ottica di evoluzione verso un servizio associato secondo la LR.40/2001. Revisione dei procedimenti e loro semplificazione e omogeneizzazione in occasione del riuso delle soluzioni territoriali AIDA/SPORVIC. Approvare e mettere in esercizio il regolamento unitario sul procedimento amministrativo.
CASPITALINK – ambiente di groupware con le associazioni di categoria
Sviluppo di un ambiente di groupware per la partecipazione delle associazioni di categoria ai processi di semplificazione amministrativa.
IMPACT
Inoltro telematico di istanze dalle associazioni di categorie al Comune utilizzando i servizi della soluzione AIDA.
Gestione e sviluppo del sistema informativo regionale del lavoro SIL/IDOL e della soluzione derivante dal progetto di Linea2 “ASSO_RETE”
Lo sviluppo del sistema informativo del lavoro regionale SIL/IDOL non nella mera ottica gestionale, ma in quella di facilitatore del mercato del lavoro, oltre che di apertura e partecipazione di associazioni di categoria e ordini professionali quali attivi attori alle politiche su questo tema. In tale ottica vanno gli investimenti per il rafforzamento del sistema, anche in ottica di sicurezza, ed il dispiegamento della soluzione ASSO_RETE, finanziata su eToscana Linea 2.
Sportelli informativo territoriale – Erogazione di servizi cartografici e di georeferenziazione
L’erogazione dei servizi telematici su cartografia tematica georeferenziata (SIT), attraverso l’apposita gestione associata di funzioni comunali, anche con funzione di marketing territoriale erogate attraverso uno sportello informativo territoriale di cui anche ai progetti GEOSIGMA e SIGMATER; e dei servizi catastali, di prossima attivazione grazie ad esplicita delega di tutte le Amministrazioni comunali del circondario. La funzione si appoggerà sul centro servizi “LoneTurn” di cui agli interventi trasversali.
Gestione associata dei servizi catastali – Programma ELISA
Gestione associata dei servizi catastali – Programma ELISA
Sviluppo centri di competenza su domotica/building automation e su nanotecnologie/nuovi materiali
Gia inserite nel PASL PIR 1.4